L’Eroica. Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT

Quando

29 set 19

domenica 29 settembre '19

Prezzo

€ 5 - 15

Dove

Sala Fucine

Per la prima volta, in occasione del "compleanno" delle Officine Grandi Riparazioni, la giovane formazione orchestrale si esibisce in veste sinfonica.
40 elementi tra i 18 e i 35 anni eseguiranno la Terza Sinfonia di Beethoven e opere del compositore torinese Azio Corghi.


Con “Eroica!”, prende il via dalla Sala Fucine, il ciclo di concerti dell’Orchestra Talenti Musicali (OTM) della Fondazione CRTper la prima volta in veste sinfonica con una quarantina di elementi tra i 18 e i 35 anni, sotto la direzione del giovane Marco Alibrando, già elogiato dal New York Times per la sua Adina di Rossini.

Le maestose ex Officine dei treni, rinate grazie a Fondazione CRT come Officine della cultura contemporanea e dell’innovazione a vocazione internazionale, proporranno al pubblico, in occasione del proprio compleanno, la Terza Sinfonia di Beethoven. Accanto a un genio del passato, un monumento vivente alla musica contemporanea: il programma prevede, infatti, anche le opere del compositore torinese Azio Corghi, Accademico di Santa Cecilia, Grande Ufficiale al Merito della Repubblica.

Dopo le due Opera-Show “La Vestale di Elicona” e “La Maschera di Erato” dedicate alla lirica, le OGR tornano ad ospitare l’OTM con un nuovo progetto incentrato sul repertorio sinfonico. Il laboratorio orchestrale coinvolge musicisti che, negli anni passati, sono stati tra i migliori diplomati dei Conservatori piemontesi e valdostani, e hanno ricevuto il sostegno della Fondazione CRT nel loro percorso di crescita presso istituzioni, accademie e scuole di perfezionamento in tutto il mondo.

La formazione didattica e la direzione artistica dell’OTM sono affidate alla Fondazione Accademia Perosi, riconosciuta quale scuola di eccellenza nazionale operante nell’ambito dell’altissima formazione musicale dal Mibact.

Tra i docenti che affiancano i musicisti dell’OTM nella preparazione del repertorio con laboratori, lezioni individuali e seminari, figurano alcune delle personalità più incisive del mondo musicale. Tra questi Davide Formisano (già primo flauto del Teatro alla Scala di Milano ora docente alla Hochschule fuer Musik di Stoccarda), Francesco di Rosa (Primo oboe solista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia), Luigi Picatto (Primo Clarinetto del Teatro Regio di Torino), Enrico Maria Baroni (Primo Clarinetto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai), Daniele Damiano (Primo Fagotto dei Berliner Philharmoniker), Ettore Bongiovanni (Primo Corno dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai), Ivano Buat (Prima Tromba del Teatro Regio di Torino), Roberto Ranfaldi (Spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai), Eva Bindere (già spalla della Kremerata Baltica, violinista del Trio Palladio), Danilo Rossi (Prima Viola del Teatro alla Scala di Milano), Stefan Heynemeyer (violoncellista dell’Atos Trio e primo Violoncello ospite alla Münchner Rundfunkorchester), Antonio Sciancalepore (Primo Contrabbasso dell’Orchestra di Santa Cecilia in Roma).

Un ruolo fondamentale sarà dato anche ad alcuni ex Talenti Musicali della Fondazione CRT, ora già attivi presso orchestre nazionali e internazionali e disposti a contribuire, con la loro esperienza, alla formazione dei giovani musicisti coinvolti.

Dopo il concerto alle OGR, l’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT porterà l’Eroica a Biella il 30 settembre.

I prossimi concerti in programma dal mese di dicembre prevedono ospiti d’eccezione come Igudesman&Joo, al Teatro Sociale di Biella il 14 dicembre, e in primavera con Umberto Clerici, già vincitore del progetto Talenti Musicali della Fondazione CRT e oggi primo violoncello della Sydney Symphony Orchestra. Il primo ciclo di lavoro dell’OTM si concluderà al Teatro Toselli di Cuneo il 5 aprile 2020.

Eroica è il titolo del ciclo di concerti di OTM perché la Terza Sinfonia di Beethoven esprime pienamente l’intenzione di vivere, attraverso la musica, il proprio tempo. Perché fin dai due accordi introduttivi del primo tempo si presenta raccogliendo tutte le sensazioni della natura umana nell'impeto incalzante della giovinezza. Perché è carica di significati politici e artistici. Politici, giacché ispirati agli ideali della rivoluzione francese di libertà, uguaglianza e fratellanza. Artistici poiché raccoglie a sé idee musicali nuove, proiettate verso il futuro. La terza sinfonia rappresenta per noi, oggi, l'inizio di una nuova era musicale.

Nuova infatti era la strumentazione, con i fiati che trasformarono il linguaggio dell'orchestra in "sinfonico" in senso moderno. Eroica! poiché, proprio in questa Sinfonia, Beethoven divenne l’antesignano teorico ed inconsapevole di quello che oggi definiremmo Audience development. È infatti noto quanto nell’intenzione di Beethoven ci fosse la volontà di riferirsi ad un nuovo pubblico, ispirandosi ad un nuovo concetto di democrazia, di fruizione.

Con la Terza Sinfonia è cambiato il rapporto col pubblico. L’idea stessa di Sinfonia è mutata, da genere di intrattenimento per udienze esclusivistiche, in composizione carica di significati estremamente più complessi ed ambiziosi.

“Eroica! - commenta il Direttore Artistico Stefano Giacomelli - è anche ogni impresa che pone al centro l’istruzione e la formazione dei giovani. Una scommessa sul futuro delle giovani generazioni, dell’arte, di una città, a partire da un luogo come OGR che, di per sé, costituisce un altro esempio simbolico della volontà di scommettere sul talento, sulla cultura, sull’arte e sull’innovazione”.

L’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT

Composta da un organico variabile da venticinque a una quarantina di musicisti, l’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT ha un repertorio che comprende opere dei musicisti classici, quali Bach, Mozart, Tchaikovsky, Mendelssohn, Grieg, Schubert, Prokofiev, Telemann, Beethoven, Mozart, ma anche programmi più contemporanei ed eterogenei.

Nell’edizione del Festival MITO 2010, l’orchestra si è esibita a Torino e a Milano con un programma di musiche di Nino Rota riscuotendo un grande successo di pubblico.

Tra i progetti più rilevanti dell’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT curati da Fondazione Accademia Perosi, si ricordano la tournée in Israele, in occasione della visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia e le esibizioni sotto le bacchette di illustri direttori.

Organizzata dall’Accademia, sotto la supervisione dell’Ambasciata d’Italia, la tournée in Israele si è svolta sotto la direzione del maestro Claudio Vandelli ospitando il Trio Tchaikovsky di Mosca. Riccardo Muti ha invece diretto l’OTM in occasione della cerimonia ufficiale di consegna della sua Laurea Honoris Causa in Storia e Critica delle Culture Musicali dall’Università degli Studi di Torino, mentre il Maestro Riccardo Chailly l’ha guidata durante la consegna del premio Arca d’Oro edizione 2012. Nel 2013 sempre all’Università degli Studi di Torino, si è esibita con Gianandrea Noseda in occasione della consegna del Premio Internazionale Arca d’Oro Italia.

L’Orchestra Talenti Musicali della Fondazione CRT è stata invitata dalle più importanti istituzioni musicali in Italia (Festival Pontino di Sermoneta, Serate Musicali di Milano, Associazione Chamber Music di Trieste...).

Nel 2013 è uscito un cofanetto contenente un doppio DVD live con i 24 Capricci di Paganini nella versione per orchestra curata da Giedriaus Kupreviciaus con Pavel Berman quale direttore e solista.